SAI DOVE “TRASCORRE LE VACANZE” IL VIRUS DELL’INFLUENZA?

SAI DOVE “TRASCORRE LE VACANZE” IL VIRUS DELL’INFLUENZA?

Durante l’estate (cioè, secondo i virologi, durante i periodi “inter-epidemici”) il virus influenzale trascorre le sue “ferie” nel fegato e nel cuore di particolari specie di volatili che amano tanto sia il caldo che il freddo. Insomma, il virus influenzale la sa lunga in fatto di vacanze.

Questo fatto è di estrema importanza ai fini della diffusione del virus influenzale durante le epidemie: questi uccelli portatori dei virus migrano, per esempio, verso l’Europa e liberano con le deiezioni i virus influenzali, che infettano i maiali e questi, a loro volta, trasmettono l’infezione all’uomo.

Ecco, questo è il lungo viaggio del virus dell’influenza … dall’Africa o dalla Siberia fino al tuo apparato respiratorio (e non solo).

SAI-DOVE-'TRASCORRE-LE-VACANZE'-IL-VIRUS-DELL’INFLUENZA-anatra

Da dove deriva il termine influenza

Nell’antichità si pensava che questa malattia dipendesse dall’influenza nefasta degli astri.

Il più grande trasformista in Natura

Il virus dell’influenza è decisamente intelligente. Pur di non soccombere e, per esempio, sfuggire all’attacco dei farmaci, cambia rapidissimamente la propria forma, i propri connotati, si sottopone ad un radicale intervento di “plastica facciale”: è il modo migliore per sfuggire al “controllo d sicurezza” degli anticorpi, quei soldati del Sistema Immunitario che vigilano affinché nessun “nemico” entri nel nostro organismo e, nel caso, lo contrastano efficacemente.

C’è però un piccolo problema: gli anticorpi sono molto specializzati e, al controllo di sicurezza, se anche solo per un “neo” il virus non è più lo stesso, lo lasciano passare. Già… sono proprio intelligenti questi virus!



Facebooktwitterlinkedinmail